Deontologia e privacy dei social network

social network privacy e deontologiaCONTENUTI DEL CORSO

Il corso Deontologia e privacy dei social network ha l’obiettivo di fornire un vademecum agli operatori della comunicazione per fissare una volta per tutte le regole di utilizzo dei contenuti caricati dagli utenti sulle varie piattaforme social. Dalle fotografie semplici, ai video: cosa si può pubblicare e cosa invece è vietato diffondere e condividere? Come comportarsi nel caso in cui qualcuno abbia copiato o utilizzato senza autorizzazione i nostri contenuti? Come dare notizie senza incorrere in sanzioni?

Come usare i contenuti sui social

Il corso toccherà anche gli aspetti giuridici e deontologici sulla concorrenza sleale (come l’uso scorretto dei metatag nei siti internet) e la violazione della proprietà intellettuale (es. il riutilizzo di hashtag originali). Si soffermerà poi sulle nuove forme di narrazione – da Instagram a Snapchat, da Tumblr a Storify – per affrontare il tema centrale del trattamento dei dati personali e del relativo utilizzo per finalità giornalistiche, fornendo le regole per un opportuno bilanciamento tra interesse pubblico e tutela della riservatezza online.

Deontologia e privacy su Whatsapp

La mattinata si chiuderà con l’analisi della casistica giurisprudenziale, dei principali provvedimenti del Garante per la protezione dei dati personali e del corretto utilizzo dei social e delle app di messaggistica (come WhatsApp e Telegram).

QUANDO

Lunedì 17 luglio 2017, dalle 9.30 alle 13.30

DOVE

Primopiano, via Vincenzo Rabolini 13, Milano (dove siamo)

DOCENTI

Marisa Marraffino: avvocato e giornalista, è specializzata in aspetti legali dei social network e cyber crime

COSTO: 60 euro + Iva

CORSO APERTO A TUTTI (con la possibilità, per chi è giornalista, di ottenere 4 CREDITI DI DEONTOLOGIA per la Formazione Professionale Continua).