I minori in Rete: linguaggi, deontologia e reputazione digitale

Minori in reteCONTENUTI DEL CORSO

Il corso “I minori in Rete” si propone di aggiornare con le ultime novità legislative i modelli tradizionali di buona condotta, alla luce delle mutate forme di condivisione digitale. Verranno trattati i fenomeni del cyberbullismo e del sexting con indicazioni pratiche su come difendersi e intervenire.

Il corso offre inoltre un vademecum operativo ai giornalisti e operatori della comunicazione che si imbattono in contenuti che ritraggono i minori, soggetti sempre più esposti sui social network e nei sistemi di messaggistica istantanea come Whatsapp e Snapchat.

Una nuova giurisprudenza negli ultimi dieci anni ha infatti completamente rivoluzionato il modo di fare informazione. La Convenzione di New York e il codice deontologico dei giornalisti sono stati messi alla prova dalle nuove forme di comunicazione basate sullo scambio e condivisione istantanea di foto e video.

Verranno esaminate le regole per gli operatori dell’informazione che sono ancora poco conosciute.

Argomenti del corso “I minori in Rete”

  • La responsabilità penale e civile degli internet provider e dei social network
  • L’impatto della cronaca sui comportamenti digitali dei minori
  • I minori dentro e fuori i social network: linguaggi e comportamenti
  • L’uso e l’abuso di Whatsapp e Snapchat: i fenomeni del cyberbullismo e del sexting
  • La tutela dei minori online, regole di condotta

QUANDO
Data da definire. Se ti interessa iscriviti alla nostra newsletter per sapere le nuove date. Qui trovi gli altri corsi Primopiano

DOVE
Primopiano, via Rabolini 13 Milano.

DOCENTI
Marisa Marraffino, avvocato e giornalista specializzata in aspetti legali dei social network e cyber crime

COSTO
60 euro + Iva

CORSO APERTO A TUTTI (con la possibilità, per chi è giornalista, di ottenere 4 CREDITI DI DEONTOLOGIA per la Formazione Professionale Continua).